Home news La “Musica che unisce”, il grande concerto per l’Italia

La “Musica che unisce”, il grande concerto per l’Italia

Immaginate la musica che unisce tutta l’Italia, da un capo all’altro. Immaginate 26 cantanti italiani, quelli che amate di più, che fanno un concerto a staffetta, ognuno dalla propria abitazione. Immaginate che ad unire le esibizioni sia la voce narrante di Vincenzo Mollica. Immaginate che tutto questo vada in diretta televisiva, radiofonica e sui social network contemporaneamente. Non c’è da immaginare molto, basta godersi lo spettacolo il 31 marzo dalle ore 20.35, con un unico scopo: raccogliere fondi a favore della Protezione Civile. Si chiama proprio così “Musica che unisce” e serve a dare un sostegno in questo periodo di emergenza sanitaria e, al contempo, a dare un forte messaggio di unione e responsabilità in un momento di grande difficoltà per il nostro Paese.

Funziona così: ogni artista regalerà al pubblico inediti video set live, rigorosamente realizzati da casa. «Un’unica video playlist, un lungo flusso di musica condivisa, per raccogliere fondi e ricordare come la connessione tra esseri umani, possibile attraverso la musica, sia fondamentale per superare insieme responsabilmente l’emergenza ormai planetaria in atto» hanno spiegato gli organizzatori sul comunicato stampa di presentazione.

Dalla musica melodica di Alessandra Amoroso, alla lirica di Andrea Bocelli, fino all’indie di Brunori Sas e Calcutta, passando per Gianni Morandi, tutta la musica italiana, per ogni genere e età: Cesare Cremonini, Diodato, Elisa, Emma, Ermal Meta, Fedez, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Gazzelle, Gigi D’Alessio, Levante, Ludovico Einaudi, Mahmood, Maneskin, Marco Mengoni, Negramaro, Paola Turci, Riccardo Cocciante, Tiziano Ferro, TommasoParadiso.

«Il messaggio e la finalità di Musica che unisce saranno amplificati grazie alla trasmissione in prima serata su Rai1 e insieme su tutte le piattaforme multimediali Rai: come RaiPlay, e i canali ufficiali di YouTube e Facebook» raccontano gli organizzatori. Inoltre l’evento sarà trasmesso anche su altri canali web: in streaming, in contemporanea, sul sito musicacheunisce.it, e sui canali social dedicati. Per permettere a quante più persone possibile di far parte di Musica che unisce, la staffetta sarà anche supportata da emittenti radiofoniche nazionali e locali.

Solo musica, niente pubblicità. «Ad arricchire la serata sono previsti gli interventi di grandi nomi dello spettacolo del cinema e dell’arte -si legge sul comunicato- che generosamente hanno aderito al progetto e che, con le loro parole, si alterneranno alle performance musicali, a partire da Luca

Zingaretti, Paola Cortellesi, Roberto Bolle e tanti altri che si uniranno. Anche spazio all’informazione corretta ed esaustiva, grazie a infografica e video informativi realizzati dal Ministero della Salute, insieme agli esperti del mondo scientifico che fanno parte del Comitato tecnico nazionale, a cui sono affidati i messaggi di approfondimento rispetto alla situazione attuale».

Grazie alla collaborazione con il Ministero dello Sport, parteciperanno all’iniziativa i volti più conosciuti e amati di diverse discipline, come Andrea Dovizioso, Bebe Vio, Federica Brignone, Federica Pellegrini, Roberta Vinci, Valentino Rossi e tanti altri. Tutti portavoce eccezionali in grado di amplificare ancora di più i messaggi di supporto alle donazioni e responsabilità sociale.

Non è la prima volta che un concerto come questo prende piede. Solo qualche giorno fa, il 29 marzo sir Elthon John ha convocato virtualmente tutti i più grandi musicisti della musica mondiale, da Billie Eilish ad Alicia Keys, dai Backstreet Boys a Mariah Carey, per un evento senza pari. In diretta ciascuno da casa propria, i cantanti si sono esibiti per beneficenza nell’iHeart Living Room Concert For America, il ricavato del concerto è stato devoluto in beneficenza alle organizzazioni Feeding America e First Responders Children’s Foundation, per aiutare coloro che combattono in prima linea l’epidemia che ha colpito il mondo in questi ultimi mesi.

Nell’attesa di assistere al concerto italiano comodamente seduti sul divano, è possibile guardare il concerto organizzato dal Rocketman e andato in onda su Fox, interamente sul canale YouTube di iHeartRadio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here